Facebook Ads per piccoli business: cosa devi sapere prima di lanciare la tua prima campagna

I Facebook Ads sono uno dei canali di marketing più potenti per ogni piccolo business. E possono essere anche piuttosto economici ed efficaci se impostati in una campagna che tenga conto degli obiettivi che si vuole raggiungere, del target e nell’analisi risultati per misurare quali elementi funzionano e fare le opportune modifiche in corso.

Per creare l’annuncio perfetto è necessario sperimentare testando le combinazioni copy/immagine/obiettivi più adatti al tuo messaggio. Inoltre, Facebook permette anche di creare degli A/B test per ottimizzare il budget a disposizione e trovare l’annuncio più performante, ma prima di cliccare sul pulsante “crea un’inserzione”, vediamo qualche suggerimento che potrebbe aiutarti a non rimanere deluso dai risultati.

1# Definisci il tuo target

Che tu sia una piccola azienda o un libero professionista,  il tuo scopo non è di intercettare un ampio pubblico, ma una nicchia di appassionati al tuo prodotto o servizio.

Non è necessario che tu ottenga centinaia di migliaia di clienti, soprattutto non subito.

Lì su Facebook c’è un pubblico in cerca di prodotti e servizi specifici: devi solo intercettarli e trovare un modo per raggiungerli.

Il vantaggio di Facebook, rispetto a Google per esempio, è che ha un’enorme quantità di informazioni che ti possono permettere di parlare con il tuo pubblico ideale.

Però per prima cosa devi farti una domanda importante: la tua potenziale clientela si trova su questo social? Per scoprirlo ti consiglio di usare la funzione “Audience Insights”.

 

Il Facebook Audience Insight è uno strumento che ti consente di creare il tuo target personalizzato e conoscere molte notizie utili sugli utenti che puoi raggiungere, ma anche informazioni sulle persone connesse alla tua pagina tramite i Like.

In Audience Insights puoi lavorare su:

  • Tutto il pubblico in Facebook
  • Solo le persone connesse a una tua pagina
  • Un pubblico che hai creato in precedenza

e poi passare a scegliere le persone del tuo target in base a:

Lingua: le lingue che parlano
Età: la loro età
Ubicazione: in base a paese, città, stato o codice postale
Interessi: interessi elencati, pagine che piacciono, argomenti relativi agli interessi, persino pagine che piacciono ai loro amici
Retargeting: attraverso l’implementazione del pixel di Facebook sul tuo sito
Dispositivo: il dispositivo con cui accedono a Facebook, inclusi dispositivi mobili, tablet e desktop
Segmenti di pubblico personalizzati: come ad esempio gli indirizzi email che carichi su Facebook da utilizzare per il retargeting

Grazie alla possibilità di selezionare il pubblico a cui desideri far arrivare il tuo messaggio, eviterai di sprecare budget per mostrare annunci pubblicitari a persone che non saranno mai interessate a ciò che hai da offrire.

Non dimenticare che su Facebook gli annunci funzionano bene per pubblicizzare un prodotto che il pubblico ancora non conosce, ma non si può sperare di fare “vendite a freddo” immediate. Devi tenere in considerazione le fasi di acquisto del prodotto che sono: awareness (conoscenza), consideration (considerazione), decisione (decisione di acquisto), action (l’acquisto effettivo).

Comincia a farti conoscere o far conoscere il tuo prodotto offrendo di scaricare un catalogo, un prodotto omaggio, uno sconto oppure un ebook o un video con informazioni utili per il tuo target.

Per esempio, potresti impostare come obiettivo quello di “lead generation” per raccogliere indirizzi email ai quali manderai ulteriori informazioni attraverso la newsletter e potrai passare alle fase di considerazione del processo di acquisto.

2# Crea diversi tipi di annunci e testali

Una volta che hai deciso che i Facebook Ads possono essere un ottimo canale di marketing per il tuo piccolo business, devi effettivamente mettere insieme un annuncio.

Facebook offre alcune opzioni differenti per la componente visiva del tuo annuncio:

  • Un’immagine
  • Un video
  • Un carosello di immagini
  • Una slideshow
  • Una raccolta
  • Un Canvas (una sorta di Landing page interna a Facebook)

Indipendentemente dal formato visivo specifico che decidi di utilizzare, assicurati di:

Usare colori vivaci
Catturare l’occhio del tuo pubblico
Mostrare la tua proposta di vendita e il tuo elemento differenziante in modo accattivante

Ricorda che i feed di notizie sono affollati, quindi le tue immagini per essere visualizzate, devono attirare l’attenzione del pubblico. Tutto il targeting del mondo non ti aiuterà se le persone semplicemente ignorano il tuo annuncio.

Anche il copy del messaggio deve suscitare interesse a colpo d’occhio. Devi dimostrare chiaramente perché le persone dovrebbero essere interessate al tuo annuncio. Se il tuo copy e gli elementi visivi sono ad alto impatto, potrai aumentare la percentuale di clic e l’efficacia complessiva degli annunci di Facebook.

Sia per il testo che per la grafica, Facebook pubblica guide che descrivono in dettaglio i requisiti tecnici e le regole pubblicitarie. Fai attenzione al testo scritto sull’immagine. Questo social è molto severo sulla pubblicazione di immagini contenenti un testo più lungo di qualche parola.

3# Analizza il report di Facebook

Quando gli annunci pubblicitari si diffondevano solo sui media classici, era difficile capire quanto un’azienda stesse spendendo efficacemente il proprio budget per ottenere risultati.

Ora, con la pubblicità online come i Facebook Ads, è molto più semplice capire se ti stai rivolgendo alle persone giuste e se stai centrando l’obiettivo della tua campagna.

Facebook offre una varietà di parametri che possono aiutarti a valutare l’efficacia delle tue campagne pubblicitarie che includono:

Copertura: il numero di persone che hanno mostrato i tuoi annunci nel loro feed di notizie
Costo per azione: costo messaggio, clic sul sito web o altro obiettivo che scegli
Spesa totale: l’importo totale speso per una campagna pubblicitaria
Percentuale di clic (CTR): percentuale di persone che hanno fatto clic dopo aver visto il tuo annuncio

Visualizzando in modo chiaro il costo di ogni azione, Facebook ti consente di capire facilmente se le tue campagne stanno ottenendo risultati voluti ed inoltre puoi facilmente “aggiustarle”  anche durante la campagna stessa.

I costi di acquisizione dei clienti sono relativamente immediati da calcolare, e il basso costo degli annunci Facebook ti dà la possibilità di testare più combinazioni per trovare i migliori tassi di conversione.

Bene ora che sei arrivato qui, non ti resta che creare il tuo primo annuncio!

Se vuoi lasciarmi un commento scrivi qui sotto, altrimenti scrivimi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *